Body Painting Rimini
SERENDIPITY 22 Body Painting Artestetica e Comunicazione



  CONTINUA A SEGUIRCI
 
per non perderti tutte le novità.
      
     
     Instagram

SERENDIPITY
si occupa da anni e con successo, di ArteEstetica.

Abbiamo partecipato, grazie all’utilizzo del Body Painting (l’arte di dipingere sul corpo) ad eventi, sfilate, fiere, workshop in Italia ed all’estero.

Attualmente ci occupiamo di didattica comunicativa ed artistica nelle scuole e della realizzazione d’immagini pubblicitarie.

Oggi Serendipity è in grado di progettare e realizzare la Vostra immagine, valorizzando la Vostra potenzialità comunicativa, attraverso lo studio personalizzato di un messaggio artistico ed innovativo nel settore del marketing, grazie all’utilizzo del Body Painting.


L'ARTE DELLA METAFORA VISIVA
L'IMMAGINE CHE UNISCE MENTE ED AZIONE
E' COMUNICAZIONE
La comunicazione è azione.
Serendipity può dare forza concreta alla Vostra
azione comunicativa.

Progettiamo e costruiamo la Comunicazione:

REALIZZAZIONE DELL'OPERA DIPINTA
IMMAGINE FOTOGRAFICA
GRAFICA
CREAZIONE DELLO SLOGAN



 

 visita il nostro portfolio
Ingrandisci
Ingrandisci
Ingrandisci
Ingrandisci
Ingrandisci
Ingrandisci
Ingrandisci
Ingrandisci
Ingrandisci


BODY PAINTING: ARTE, AMORE E GLAMOUR

Leggendario e attuale, artistico e folle, estetico e glamour che cosa è il
Il Body Painting?

Percettibile ma non banalmente qualificabile fa una entrata ad effetto, attira gli sguardi, ed esce con grande compimento lasciando dietro di se lo stupore per l’ardire ed una contagiosa curiosità per un trucco non svelato.
C’è chi bisbiglia che sia figlio d’arte, chi mormora sia solo belletto e altri dicono che lo hanno sicuramente visto “abbracciato” ad una fiera di paese.
Ma qualcuno sostiene che sia già famoso, perché comparso su riviste alla moda, indossato da qualche VIP.
Ci allontaniamo dal fruscio e dal guazzabuglio di etichette sparse intorno alla nostra domanda e cerchiamo passi concreti tra le pagine della storia.

Le origini del Body Painting, sono radicate nella notte dei tempi come necessità espressiva di dipingersi per motivazioni rituali di vario genere, e riaffiorano come fenomeno artistico-estetico nel 1933 quando Max Factor, icona e fautore del mondo glamour, dopo aver truccato interamente la sua modella con un nuovo make- up, la espose alla Fiera Mondiale di Chicago. Furono arrestati entrambi per disturbo alla quiete pubblica. Questo pare essere il primo esperimento di Body Painting moderno.
Negli anni 60 negli Stati Uniti e in Europa il corpo diventa territorio di sperimentazioni attraverso la Body Art.
Una di queste forme di provocazione ed espressione è il la pittura sul corpo: il Body Painting.
Tra voyerismo ed esibizionismo il corpo è protagonista assoluto, soggetto e oggetto, contenuto e contenitore dell’espressione artistica.
Dagli anni 90 ad oggi il fisico è diventato territorio di sperimentazioni: impianti, protesi, realtà virtuali, simbiosi fra l’uomo e nuove tecnologie.
Anche in questo campo la Body Art ha sperimentato e comunicato.

Il Body Painting quindi, si esprime attraverso l’utilizzo del corpo come tela dinamica.
A differenza del tatuaggio, la durata è temporanea, il tempo di permanenza dipende dai colori utilizzati, ma per sua natura, ogni opera è destinata alla distruzione materiale.
L’installazione di per se apparentemente estemporanea, richiama l’alchimia dei Mandala, la cancellazione al termine dell’opera consumata come cibo cucinato e servito per amore dell’ arte.
Come di ogni buon piatto il cui ricordo evoca sapori ed emozioni, lo si racconta, lo si imita e lo si serve formalizzandolo in prontuari e istruzioni pronti per l’uso. Ogni painter ha le sue ricette ed i suoi segreti.
Le tecniche sono molteplici e altrettanto le applicazioni.

Il Body Painting trova come patner naturali, la fotografia, il video, e l’esibizione. La materializzazione fotografica sembra risolvere la caducità dell’opera, la “magica” fragilità evocata dal gesto della distruzione, ma questo solo in parte.
In realtà nel momento della cristallizzazione dello scatto fotografico, avviene una sorta di “metamorfosi” artistica, non si cattura la precarietà di un gesto artistico ma si compie un opera su un’altra opera.
L’arte è un atto comunicativo, la produzione fotografica non è mera riproduzione, una banale segnalazione dell’evento, ma un’azione artistica compiuta su un’altra azione della stessa natura.

   Lo possiamo fare tutti?
   Chi è legittimato a comporre e servire questo piatto caldo di sensazioni?
   Chi può indossare il capello di “chef de cusine”?


Ritorna il fruscio del vociferare intorno all’argomento: l’arista soggetto strano e metamorfico sembra quello più gettonato, ma dirsi artisti è un elogio narcisistico sul quale si potrebbe assai discutere.
L’altra figura candidata all’incoronazione del cappello è l’estetista, già perché sembra che se si occupi per l'appunto di estetica, in fondo di glamour qualcosa deve sapere.
Il Trucco è materia di competenza di chi con i colori e pennelli opera, e l’estetista si trasforma in truccatrice o, ancora più ad effetto, in make-up artist.
La gara sembra contendersi tra artista ed artigiano ( per definizione operativa sui campi)
Chi pensa che si tratti di due esperienze diverse non coglie l’ARS che etimologicamente vive in entrambe le etichette.
Mettiamo a tacere il pregiudizio, le sterili sacre e profane definizioni e giungiamo alla personale convinzione che non ci sono confini per l’arte e non esistono etichette che sigillano contenitori stagni.
L’arte è glamour, è la capacità d’incantare, affascinare comunicando. Il Body Painting, come forma di arte ha tutte queste caratteristiche.

La ricetta è: arte, amore e fantasia ed subito magia
Non ha importanza se perituro o immortale, il Body Painting è un atto d’amore.
Non ha importanza chi si dice Painter, l’artista come l’amante è libero e audace.
Questo articolo è una dichiarata provocazione per tutti coloro che sono curiosi di guardare, fare, commentare ma non pettegolare, toccare e “mangiare”.


Fatma e Catia
www.serendipity22.com

 
Body Painting Rimini
SERENDIPITY snc
via Caduti di Marzabotto, 43 47922 Rimini
 +39 0541 793233
 
 
 
   
 

p.iva / n.reg.imp. 03349620405  n.rea 288731                                                                             Sito realizzato da  Keramosimmagini